16/06/2016

Lo shopping online supera gli acquisti in negozio


Autore: Daria D'Acquisto

Tratto da: www.ninjamarketing.it

Secondo un report di UPS, in America le vendite online hanno ormai superato quelle in-store, complici anche i Millenials.


Sono i Millennials e i loro smartphone a guidare la crescita dello shopping online e dell’eCommerce. Circa il 63%, infatti, utilizza dispositivi mobili per comprare online. E in effetti la crescita del commercio elettronico è sostenuta anche da un miglioramento tecnologico, grazie a schermi di dimensioni più grandi, versioni mobile-friendly dei siti web, app user-friendly e linee dati più veloci.

Il 51% degli acquisti avviene online, ecco perché



Da tempo il trend era chiaro: il giorno del sorpasso sarebbe arrivato e secondo un recente report di UPS, lo shopping online negli Stati Uniti ha ormai superato quello in negozio. Lo studio, condotto da ComScore e dal gruppo di consulenza eCommerce e-Tailing, mostra che in media il 51% degli acquisti, esclusi quelli per i generi alimentari, sono stati effettuati online negli ultimi tre mesi.

Due fattori principali guidano questa tendenza: i Millennials, che, in media, ora effettuano il 54% dei loro acquisti tramite eCommerce; gli smartphone, utilizzati per fare spese online dal 44% degli utenti, con una crescita di circa 3 punti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Una crescita molto rapida e consistente, soprattutto per i dati sugli acquisti da mobile, che si può spiegare grazie ad una migliorata soddisfazione degli utenti rispetto allo shopping da smartphone – 8% di clienti più soddisfatti-, al 73% degli utenti da cellulari, alle dimensioni dello schermo più grandi, a miglioramenti in generale dei siti mobile e alle applicazioni user-friendly.

Al contrario, l’acquisto tramite tablet è calato di circa 2 punti percentuali, a fronte di un 44% di acquisti da smartphone, mentre lo shopping online da desktop resta ancora un punto fermo degli acquisti online, utilizzato dal 95% degli utenti.

Shopping online, mobile commerce e vendite multicanale, a che punto siamo?



Sono ancora una volta i Millennials, definiti nella ricerca come utenti di età compresa tra i 18 e i 34 anni, che hanno alimentato il divampare dell’mCommerce (mobile commerce), con il loro 63% di incidenza nell’utilizzo di smartphone per compiere acquisti su web.

Secondo il report, nonostante sia forte la spinta verso la vendita multicanale, con una commistione di online e in-store, la stragrande maggioranza dei consumatori preferisce ancora distinguere i due tipi di acquisti, ricercando e comprando direttamente online nel 42% dei casi, oppure guardando le vetrine offline e acquistando direttamente in negozio nel 20% dei casi, tralasciando la possibilità di mescolare i due approcci all’acquisto.

Ancora presto, insomma, per parlare di una fluidità reale tra i due sistemi di ricerca e di acquisto che secondo i trend, però, ci porteranno presto a ricercare online e acquistare in negozio, o viceversa a provare e toccare con mano in negozio per poi comprare online, magari attraverso dispositivi appositi direttamente in-store.

Versione per stampa

Iscriviti alla Newsletter
S.IN.T. S.p.A. © Tutti i diritti riservati • via Bertola, 34 - 10122 Torino • Telefono +39 011 8176511
P.I. 02982830016 • REA TO-658598 • Capitale sociale € 1.050.000 i.v.
Design e CMS: Time&Mind