Disruptive Retail Tour, le nuove vie dello shopping

Con il loro modo di essere digitali e sempre connessi, alla ricerca di trasparenza ed innovazione (tecnologica ma anche di approccio), di contenuti personalizzati, utili e divertenti, di esperienzialità e di modi per sopperire ad una scarsa disponibilità finanziaria, senza rinunciare alla qualità, i Millennials hanno “costretto” i retailers a rimettersi in sintonia, lanciando formule di vendita inedite, in linea con alcune macro tendenze sempre più marcate:

  1.  EDUCATION: ricevere informazioni dettagliate e qualitative, oggettivamente rilevanti
  2.  CONVENIENCE: pagare in modo rapido e personalizzato
  3.  HYPER PERSONALIZATION: prodotto su misura, sulle caratteristiche personali del cliente
  4.  EXPERIENCE OVER PRODUCT: vivere un’esperienza unica in negozio, a prescinder dall’acquisto

Citando un articolo di GDOWEEK di inizio giugno, “il mercato NON sta cambiando, è già cambiato da tempo. (…). Il focus della differenziazione e del successo passa dai prodotti all’experience e ai servizi.”.
Chi sono e come sono fatti questi nuovi concept store che fanno sentire trendy e digitali anche noi, Generazione X e Baby Boomers? Facciamoci un giro!
(Fonte: Milano Retail Tour, evento Social Media Week, Milano; appunti liberamente presi durante l’evento e approfonditi con rimandi ad articoli relativi. So che può risultare lungo, ma potete anche leggerne solo 1x e, se siete a Milano, farci un salto.)

 TEMA EDUCATION:

  1. UNICREDIT -> filiale Piazza Gae Aulenti, Milano
    un customer manager accoglie i clienti e gestisce le code con un sw apposito, indirizzandoli verso il consulente di riferimento. I servizi digitali sono a disposizione del cliente per renderlo autonomo su una serie di attività con video wall, touch screen, aree self e video room con operatori in remoto per concludere determinate operazioni.
  2. COOP -> store Bicocca Village, Milano  (vicino all’Università, là dove si trovano i Millennials, per la serie “se Maometto non va alla montagna…”)
    tecnologia cloud, IoT e di riconoscimento gestuale di Microsoft. Il semplice gesto della mano sul prodotto consente di ottenere sugli schermi indicazioni informazioni su origine delle materie prime, istruzioni per lo smaltimento e promozioni in corso. Ai tavoli interattivi si aggiungono totem-touch dotati di scanner per visualizzare le informazioni di tutti i prodotti in vendita.
  3. DIESEL -> flagship S.Babila, Milano
    tavoli da lavoro digitali di nuova generazione, display comandati da smartphone, che raccontano caratteristiche e story-telling dei prodotti, camerini intelligenti, dove uno screen “legge” lo stile e le caratteristiche del capo che si sta provando, dice in quali taglie e colori è declinato e suggerisce possibili abbinamenti

TEMA CONVENIENCE:

  1. NESPRESSO SELF SELECTION ->Via Belfiore, Milano
    servizio dedicato ai propri Club Member, che hanno la possibilità di scegliere i Grand Cru ed acquistarli in autonomia, prelevando la shopping bag disponibile all’ingresso, scegliendo gli astucci dei 22 Grand Cru preferiti dalla parete, recandosi alla cassa automatica e posizionando lo shopper sull’apposita “bilancia”: il sistema leggerà in automatico il contenuto della shopper e il display permetterà di visualizzare il costo totale; basta passare la tessera Nespresso sull’apposito lettore e procedere al pagamento con carta di credito o bancomat
  2. GEOX -> cinque negozi test, a Roma in via del Corso, a Milano in corso Vittorio Emanuele, a Londra in Covent Garden e poi a Toronto e Kuala Lumpur. Per fine anno l’obiettivo è arrivare a un totale di 30 vetrine, per poi proseguire con gli altri shop.
    Il digital ha un ruolo importantissimo, in un momento in cui l’azienda, che a oggi ha una forte brand awareness presso un pubblico dai 30 ai 50 anni, vuole intercettare fasce più giovani di consumatori. Fra le funzionalità, da citare i servizi di fast pay e click and collect, postazioni per ricaricare i telefonini e wi-fi open, oltre a una serie di schermi digitali integrati e aree di approfondimento interattive.
  3. OVS  -> Via Dante, Milano
    Digital Experience innovativa per garantire una maggiore interconnessione e servizi a valore aggiunto al cliente, nuove modalità di coinvolgimento in-store attraverso un’esperienza di acquisto divertente ed appagante, comunicazione interaziendale più snella ed efficace attraverso soluzioni 100% web e di Enterprise Search

TEMA HYPER PERSONALIZATION:

  1. NEW BALANCE -> Piazza Gae Aulenti, Milano
    innovativi scanner in 3D per i piedi, capaci di catturare la taglia in pochi secondi, aiutano a determinare il prodotto più adatto, per poi accedere ai propri dati in 3D online integrati nell’app Stride ID di New Balance per un’analisi dettaglia dell’andatura.
  2. CALZOLERIA RIVOLTA -> Via della Spiga, Milano
    con uno scanner vengono rilevate migliaia di coordinate di punti sul piede e trasformate in un modello 3D e poi elaborate nella forma su misura. Grazie a un configuratore digitale con uno schermo multitouch si può quindi scegliere e personalizzare la propria scarpa, che viene realizzata da un artigiano fiorentino.
  3. LARUSMIANI -> Via Montenapoleone, Milano
    Al piano terra il desk conciergerie è dedicato all’accueil dei Clienti ed alla proposta di servizi speciali.
    Maestri Sarti, grazie alle infinite possibilità di personalizzazione dei vestiti, danno vita a perfette creazioni modellate sulle esigenze del Cliente.

TEMA EXPERIENCE OVER PRODUCT:

  1. DEUS EX MACHINA -> Via Thaon di Revel, Milano
    moto, biciclette, surf e abbigliamento uniti dalla passione… e da un Café.
    Oggi questi laboratori del mondo Deus sono conosciuti come i “Templi dell’entusiasmo”: grandi spazi espositivi con officina, negozio e café, dove sperimentare, vedere e toccare con mano oggetti rari e pezzi speciali.
  2. BULLFROG -> Via Dante, Milano
    Bullfrog si pone non più solo come un luogo ma un mondo di esperienze e suggestioni, serviti e riveriti, dalla barba all’aperitivo. Atmosfera da America Anni 30, artigianalità e un insieme di attenzioni che rendono i trattamenti del barbiere una goduria. Luogo di solidarietà maschile O_O

Augusta Angelino

Sono Responsabile Comunicazione e Marketing di Sint dal 2005, mi considero una persona con un forte istinto creativo. Sono attratta da tutto ciò che può dar sfogo alla mia creatività, specie in termini visivi e di espressività corporea. Come Executive Senior Account e Project Manager sono costantemente a contatto con realtà aziendali le più diverse e nei più svariati settori, fonte costante di esperienza ed apprendimento sui temi del marketing e della loyalty.