Vittoria Assicurazioni | Uniti per la Vittoria

Tre incentive in uno: come coinvolgere e gratificare tre diversi target con un solo programma, rispettando i diversi obiettivi e incrementando lo spirito di gruppo.

LA MAPPA – da dove si parte

Un mercato assicurativo con meno vincoli e più concorrenza agevola i clienti finali dal punto di vista economico, ma rende più difficile per le Agenzie raggiungere gli obiettivi di vendita.
I clienti cambiano spesso compagnia, sottovalutando principi come la fiducia, l’attenzione individuale, la personalizzazione dell’offerta. La performance della rete di vendita ne soffre, soprattutto quando questi valori sono parte integrante dell’identità del brand.

È il caso di Vittoria Assicurazioni.

Impegnata fin dal 1921 in campo assicurativo, opera in tutti i settori del rischio con soluzioni per la tutela della persona, della famiglia e delle aziende, mettendo sempre al centro il servizio al cliente. Ancora oggi, l’unico canale di vendita sono le Agenzie, presenti sul territorio in maniera capillare.

 

LA DESTINAZIONE – di cosa c’è bisogno

Vittoria non è ovviamente nuova a programmi di incentive ma, in passato, alle varie iniziative è sempre mancato un certo coordinamento. I soggetti che la Compagnia intende coinvolgere sono tre: tutti gli Agenti, i loro collaboratori, e una selezione di Agenzie “Golden” che si distinguono per meriti non soltanto commerciali.

Occorre quindi un filo rosso che unifichi tre iniziative diverse, ognuna calibrata sul proprio target e sui suoi obiettivi specifici, e insieme rinforzi lo spirito di gruppo dei partecipanti.

 

LA STRADA – come ci si arriva

Il programma di incentive elaborato da Sint per Vittoria Assicurazioni ha come leit motiv gli sport di squadra: prima il rugby (In meta per la Vittoria) e poi il canottaggio (Uniti per la Vittoria), cioè attività dure ma esaltanti, in cui lo spirito di gruppo ha un’importanza cruciale.
Il tema comune è poi stato declinato in modi diversi a seconda del target a cui si rivolge:

  • l’incentive riservato agli Agenti è suddiviso in gare di vendita trimestrali (“gironi”, “regate”, a seconda del tema sportivo). Le prime quindici Agenzie classificate accedono ai premi di un ricco catalogo;
  • per i collaboratori è stato studiato un quiz che premia la conoscenza dei prodotti e dei valori aziendali. Il gioco ha cadenza quindicinale, ma la data esatta viene comunicata con solo qualche ora di anticipo: viene infatti riconosciuta non soltanto la correttezza, ma anche la rapidità delle risposte. I vincitori ricevono premi immediati, generalmente buoni benzina o ricariche telefoniche. L’iniziativa ha il doppio scopo di coinvolgere figure che resterebbero altrimenti escluse dalla competizione principale (che riguarda soltanto i titolari di Agenzia) e di monitorare la competenza di risorse selezionate dagli Agenti e non dalla Compagnia;
  • Le Agenzie “Golden”, che ogni anno raggiungono particolari risultati in termini sia di fatturato, sia di rispetto dei valori aziendali, accedono a un Club esclusivo, con vantaggi speciali e una competizione dedicata (il Campionato Eccellenza), con premi ancora più interessanti, in parallelo alla gara principale.